Lettori fissi

lunedì 15 dicembre 2008

CARI VECCHI RICORDI...


Ricordo ancora quando da piccina mi divertivo a far girare la manovella di quelle più piccine o la ruota di quelle più grandi...con i cuginetti era il nostro grande divertimento, un pò meno quando arrivavano le sculacciate...si faceva a gara per vedere chi le faceva girare più forte...
Nè collezione alcune e spesso mi fermo a guardarle, pensando a chi le possedeva, a quante lenzuola, tende, abiti e tovaglie avrà cucito...magari anche qualche abito da sposa...magari di una giovane ragazza il cui fidanzato si trovava al fronte...e che magari nn ha mai fatto ritorno...o magari partito dopo le nozze e mai più tornato...

15 commenti:

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Anche la mia nonna ne aveva una, con cui cuciva per tutta la famiglia. Chissà che fine ha fatto.
Con quella a manovella ho pasticciato un po' anch'io a suo tempo, invece quella a pedale che la nonna Maria faceva filare come un razzo, io non sono mai riuscita a farla funzionare.
Grazie di questo ricordo.
Un bacione
Nicoletta

Cris ha detto...

I remember my Grandmother having a sewing machine similar to that. We loved to play with the pedals on the floor. Nice pictures! Nice memories!
Hugs,
Cris

verderame ha detto...

ma lo sai che anche io ho una madia come la tua? e che anche io ho una vecchia singer a pedale? e che anche a me piacciono i fari? e che anche io sono di Treviso? ci accomunano un sacco di cose, ciao Marina

Mary ha detto...

anche io ho imparato da mia nonna :-== ora quel cimelio è a casa di mia mamma ...
mi ricordo che facevo uscire sempre la guarnizione dalla ruota , con tanta paziena la rimetteva a posto , senza sgridarmi mai ...
altro ricordo del pasato :)
kss mary

francuzza ha detto...

anche io ne ho due...ho cucito un sacco di cose da ragazzina con quella di mia nonna e poi con quella della mamma...
franca

biba ha detto...

ciao sono Biba..grazie mille per tutti questi complimenti!!!
sono autodidatta, ho iniziato con la pasta di sale, ho collaborato con la Fabbri per l'enciclopedia uscita qualche anno fa in edicola, poi ho convertito il tutto con la pasta di mais perchè a differenza di quella di sale non si rovina..forza, prova a produrre qualcosa anche tu! Ciao Biba

Crafty Sue ha detto...

Cinzia, anche io ho imparato a cucire a macchina su una di queste Singer esattamente su quella di mia nonna che poi è passata a mia mamma.
E' un modello con la manovella e pensa un po'... mia mamma ha cucito tre abiti da sposa con questa... quello di mia zia, quello di mia sorella ed in fine il mio. Lei ce l'ha ancora e funziona come tanti anni fa.
Che bei ricordi!

Ciao,
Sue.

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

sono fantastici questi angoli di casa che conservano vecchi ricordi,
ciao a presto imma

Francip ha detto...

mi hai ricordato la nonna...
è vero, questi vecchi ricordi sono preziosi e ognuno ha una storia da raccontare. io ho in casa il baule di legno con cui i miei bisnonni partirono per l'Argentina, portandolo sulla nave come emigranti... l'ho fatto restaurare e ha ancora i timbri originali con il nome dello scafo...sono cose a cui ci si affeziona tantissimo!
per quanto riguarda il Villaggio di Natale, sì, è stato un peccato non poter fare foto dentro...ma ti guardavano in cagnesco e era proibito anche con i cellulari! uffi!

il mondo di iris ha detto...

E' sempre bello leggere i tuoi post, ciao Angela

Dual ha detto...

Anche io ne ho una lasciata dalla nonna..Bellissima e piena di ricordi..
Mi sono aggiunto ai tuoi lettori.

Iaia ha detto...

Anch'io ho imparato a cucire su una vecchia Pfaff a pedale di mia nonna. Ora sta a casa di mia madre, anche se è destinata a venire a casa mia. Funziona ancora e la conosco a memoria per quante volte ci ho lavorato.
Un bacio...Iaia.

ANNALIZARD ha detto...

Ciao!
Grazie per i commenti al mio blog...non posso che ricambiare viste le foto bellissime del tuo!
A presto,
Annalisa

Tha ha detto...

Anche mia nonna ne aveva una così, era una sarta e dal cucire ci ha rimesso la vista...quasi fino alla cecità, poverella aveva una passione viscerale. Pensa che mi diceva sempre "tu non cucirai mai nulla, sei troppo pasticciona"..poi sono cresciuta e lei era compiaciuta da ciò che facevo e felice di essersi sbagliata!
Un bacio
Tha

Marinella ha detto...

Bei ricordi Cinzia!!!!! Ho visto tante volte mia mamma pedalare con la Singer...e aveva insegnato anche a me....solo che io riuscivo sempre ad andare storta!!!!
Ora chi cuce più a casa???? poche vero???

FEEDJIT Live Traffic Map