Lettori fissi

mercoledì 17 settembre 2008

AMICIZIA...


Ho trovato questo scritto su un altro blog,nn è farina del mio sacco, ma mi ritrovo in pieno su ciò che viene scritto...

Mi è capitato di leggere spesso nei blog circa l'amicizia. Quasi sempre chi scrive ha subito una forte delusione o, addirittura, tante delusioni da parte di persone che considerava amiche. Abbiamo tutti bisogno di amici, non ci bastiamo, questo è un dato di fatto. Spesso questa voglia di amare, in senso lato, ci spinge verso persone che crediamo simili a noi, di cui vediamo soltanto le qualità e non i difetti, investendo molto in questi rapporti e, spesso, veniamo delusi. Ci accorgiamo che la persona amica ha dei difetti macroscopici, in parte celati, in parte non visti da noi, che l'abbiamo idealizzata. Pensavamo di conoscere bene questa persona, magari dopo anni di amicizia, dopo aver condiviso tante e tante cose, pensieri e accadimenti molto intimi, ed invece ci ritroviamo davanti una persona del tutto diversa. Ci rendiamo conto che a questa persona non è mai importato di noi più di tanto, che non ha speso molto in questa “grande” amicizia, nemmeno la centesima parte di quello che abbiamo investito noi. Questa persona non ci vuole tutto il bene che noi le vogliamo e non esita a metterci da parte non appena trova qualcuno disposto ad amarla. Sì, certo, in nome dell'amore si sacrifica tutto, ed allora che sarà mai accantonare un'amica? E ci ferisce anche l'atteggiamento dell'altro che nega l'evidenza, si dice sempre uguale ad un tempo, nega il cambiamento, quasi noi fossimo degli stupidi visionari! E ci si ritrova con una grande ferita nel cuore, ci diamo anche degli imbecilli per non esserci accorti prima di quanto fosse falso il rapporto che credevamo idilliaco. Eravamo soltanto noi quelli che ci credevamo, l'altro sfruttava soltanto il nostro grande affetto per trarne conforto nei momenti di bisogno, per appoggiarsi ed ora che non ne ha più bisogno non esita ad abbandonarci. Ed allora giuriamo a noi stessi che saremo più accorti in fatto di amicizia, che non ci lasceremo di nuovo trarre in inganno, che, prima di concedere amicizia incondizionata e tutto il nostro affetto, cercheremo di capire se anche l'altro è ben intenzionato nei nostri confronti. Tutti bei propositi tanto difficili da mettere in atto perché non appena incontriamo qualcuno che si apre con noi, che ha i nostri stessi interessi, che ci dimostra attenzione, la storia ricomincia. Almeno, per me è così, non riesco a trattenere le mie emozioni, se penso di avere incontrato una bella persona le schiudo il mio cuore, le dono tanto, nella speranza di essere contraccambiata e di non essere di nuovo delusa. L'esperienza non mi ha insegnato molto, purtroppo, o forse voglio ancora credere, nonostante tutto, nell'amicizia sincera. Ben inteso, per un amico grande che ho perso, altri sono rimasti accanto a me, ma poiché le persone sono uniche e non sostituibili, la mancanza di quel determinato amico resta sempre una spina nel fianco. Occorrerà tanto tanto tempo per dimenticare, forse.

11 commenti:

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Anch'io come tanti ho sofferto delusioni e "tradimenti" da parte di amiche o pseudo tali e questo mi ha portato a chiudermi in me stessa, a mantener rapporti cordiali ma superficiali per non essere più ferita. E' perciò con grande dolore che vedo mia figlia, a 17 anni, patire le stesse delusioni e piangere il vuoto lasciato da un'amica che le ha girato le spalle. E non so fare altro che abbracciarla stretta, perché le mie parole, per quanto affettuose, non le sono di consolazione.
Un abbraccio
Nicoletta

Sofia ha detto...

Io con il tempo ho imparato a non aspettarmi troppo dagli altri, così quando arriva qualche bel regalo (non parlo di oggetti...) il piacere è molto piu' grande.
Grazie per la visita! mi fa piacere che ogni tanto qualcuno venga a... prendere un tè :-)))))))
Sofia

Mila ha detto...

Credo ke molte persone negli anni abbiano sofferto per quello o quella ke reputavano essere una persona speciale, un'amicizia al di fuori dal tempo e dalle "mode"...
Mio padre ripeteva spesso.."Tutte le "cose" hanno un inizio ed una fine"...Triste ma vero per lo meno per me. Probabilmente dobbiamo incontrare alcune persone e lasciarne altre, essere lasciate per poi incrociare amici e poi dire loro addio o semplicemente arrivederci...
Mila

Natascia ha detto...

Amicizia... e si usa dire "quella con la A maiuscola"... ma io dico che non basta solo la A perchè la A segna solo l'inizio mentre è l'insieme delle lettere che da senso alla parola...
Così è anche nel conoscere una persona: è l'insieme delle situazioni, delle difficoltà, dei momenti di gioia che testano se un' AMICIZIA è vera... bisognerebbe essere caute, andare per gradi, concedersi tempo per capire... magari per scoprire che abbiamo davanti qualcuno che vede il rapporto di amicizia in modo diverso dal nostro ed in questo caso l'egoismo e l'opportunismo non c'entrano nulla... sta a noi decidere se questo ci piace oppure no... a volte neanche ci accorgiamo di avere accanto delle bellissime persone nelle quali potremmo riscoprire i valori più profondi dell'amicizia...
io ho sempre creduto nella vera AMICIZIA, quella con tutte le lettere maiuscole, ma finora non credo di averla incontrata o forse non l'ho saputa riconoscere, magari continuerò a prendere silurate, a rimanerci male, a credere per poi rimanere delusa, ma del resto non credere penso che sia peggio!!!!

Anonimo ha detto...

penso che l'amicizia vera esiste, ma è molto rara.
Io oramai preferisco avere pochissimi amici, ma veri.

Mariella

Mary ha detto...

Chi non ha avuto delusioni ...
io ne ho collezionato un pò...
pochi alla fine ti frequentano per ciò che sei veramente , senza scopi o interessi vari , ma questo si capisce quando si ha la marurità e consapevolezza del rispetto verso gli altri ...
Condivido i vostri pensieri , un bacione mary

Nadia ha detto...

Sembra che questo racconto lo abbia scritto io.
Le delusioni per le amicizie mal riposte sono frequenti. C'è però la consolazione che sulla tua strada incontri anche l'amico fedele e sincero e allora puoi dire di avere trovato il famoso tesoro.
Un abbraccio
Nadia

Marinella ha detto...

Credo che sia la vita stessa che porta gioie e delusioni....e come dice Mila, forse ci deve essere un "ricambio" per poter apprezzare al meglio quello che hai! Io, nonostante le immancabili delusioni, mi tuffo ancora nelle nuove amicizie con l'entusiasmo di sempre...e se un giorno dovrò ancora avere delusioni...pazienza qualcosa di bello rimarrà comunque dentro di me!
Ciao donne!!!!!

Anonimo ha detto...

le amicizie vanno e vengono....quelle sincere, vere..RESTANO!!!!! se se ne vanno vuol dire che non c'era poi un gran chè....si è Amici anche se ci si sente pochissimo, se non ci vediamo tutti i giorni, ma nel momento in cui serve la spalla, un abbraccio una risata...l'Amico c'è, è lì a condividere con noi le cose belle e i dolori, a consolarci...
anche io ho avuto le mie delusioni, fanno male certo, ma ho trovato lungo il mio cammino amicizie vere, con un unico difetto....la lontananza!!! ma sono state sempre vicine a me nei momenti più importanti della mia vita .....sanno capirmi, sentono se sono triste o giù di morale e basta poco perchè il sole spunti da sotto le nuvole nere!!!!
franca

apaolal ha detto...

concordo.
l'amicizia ci arricchisce e ci ferisce di pari passo..
ma nn si puo' vivere senza amici..
posso"copiare"??
grazie.
annapaola

Cinzia ha detto...

Certo Annapaola, copia pure!
Un bacio
Cinzia

FEEDJIT Live Traffic Map