Lettori fissi

mercoledì 6 giugno 2012

LA RIVIERA DEL BRENTA - VILLA PISANI...


Quando arrivi o percorri la Riviera del Brenta, per un attimo, pensi di esser tornato indietro nel tempo…di esser stato catapultato in un altra era…già, perché qui, lungo lo scorrere placido e tranquillo del fiume Brenta, a partire dal XVI secolo, fiorirono più di una quarantina di lussuose ville…ti pare quasi di vedere i nobili veneziani arrivare qua a bordo dei comodi burchielli che risalivano il canale navigabile…il viaggio era sicuramente affascinante e divertente, nel lento procedere tra le ville ed i salici piangenti, dame e cicisbei, nobili ed avventurieri,  commedianti ed artisti animavano la vita a bordo, rendendo pittoresco e piacevole il tragitto fluviale…
L'ingresso in villa ti da subito l'immagine della sua imponenza…di fronte, attraverso un ampia e luminosa vetrata, anticipata da una lunga vasca dove sguazzano vari pesci e le ninfee fanno bella mostra di se, noti subito  le scuderie e la ghiacciaia…due lunghi viali, da ambo i lati della vasca, permettono di raggiungerle, fra il fresco dei giganteschi alberi e le statue disposte ad intervalli regolari che sembrano scrutarti al passaggio…più in la la casa dei giardinieri, e poco dopo l'Orangerie, splendida, dove il profumo delle zagare ti avvolge, ti inebria…mandarini cinesi, mandaranci, aranci, limoni, è un susseguirsi di giallo ed arancio, di profumi intensi, appoggi il naso su ogni fiore per sentirne la delicatezza, l'aroma…la stanza delle piante grasse è illuminata dal sole, i fiori catturano tutto il suo calore...
Su una montagnola, dove per arrivarci devi fare parecchi scalini, c'è il Gazebo…fra i vialetti adornati di rose dai mille colori e costruzioni varie dell'epoca, qualche panchina da modo di riposare al visitatore…dopo la visita esterna decidiamo di entrare…qui però è vietato fotografare…l'interno è meraviglioso…stanze enormi, soffitti decorati da pittori illustri quali il Tiepolo che affrescò la sala da ballo, di Jacopo Guarana al quale furono affidate le "Storie di Bacco", stanza superba, a Giambattista Crosato e Giuseppe Zais…impossibile non rimanere stupefatti di fronte a tanta bellezza e maestosità...è tutto un alzare il capo, fissare soffitti e pareti, girare la testa a destra e sinistra, osservare i mobili, i piatti, le ceramiche, le sculture...un patrimonio culturale enorme, di valore inestimabile...Il salone da ballo è qualcosa di unico, fantastico... chiudi gli occhi e per un attimo ti immagini quasi di vedere dame e cavalieri che fra inchini e volteggi, danzano leggiadri un valzer viennese di Strauss o un rondò veneziano, nascondendo magari i loro volti sotto le maschere...
          Usciamo dalla villa e continuiamo il nostro tour lungo tutta la riviera...i burchielli attrac-
          cano lungo le rive, alcune ville sono aperte al pubblico, altre sono chiuse, a volte la-
          sciate in decadenza...è un vero peccato questi edifici così belli, ricchi di opere d'arte,
          abbiano un lento ed inesorabile declino...



   

21 commenti:

mrfantasy ha detto...

Un capolavoro....sei sempre piu' brava e meticolosa....
Ciao,Gaetano

Joop Zand ha detto...

It's a wonderful composition and a nice depth....... thaks for sharing this nice photo.

Greetings, Joop

cris photos ha detto...

Que beleza de arquitetura e de paisagem.

Beijos

Monica ha detto...

Un reportage coi fiocchi...sempre brava e originale!

Gunnar H. ha detto...

An impressiv photo; I like it

giovanna ha detto...

mi piacciono i tuoi racconti,è come se anche io fossi stata con te in questi luoghi,se poi a tutto aggiungi le tue splendide foto...
bacioni
giovanna

Mila ha detto...

Ti intrufoli sempre a casa mia senza permesso...la fai finita??
eh eh eh...
Bacio Cinziaus :))!
Hugs,
Mila :)

Giovanna ha detto...

grazie sempre per farci conoscere posti incantevoli

Tomaso ha detto...

Che foto cara Cinzia sembra un angolo di una bella favola, le ville che il veneto è pieno sono tutte bellissime da ammirare sempre.
Ciao cara amica con un forte abbraccio.
Tomaso

❀~ Simo ♥~ ha detto...

ohhhh che spettacolo!!!! grazie!

La Betty ha detto...

E' un vero peccato non poter vedere le foto degli interni, ed è un vero peccato che alcune strutture vengano abbandonate a se stesse...

Miky ha detto...

Bellissima anche questa.
Quanto mi sarebbe piaciuto vivere in quei tempi ❤
Buona giornata cara Cinzia.
Miky

Gianna ha detto...

Che imponenza, che splendore!

unvololibero ha detto...

che meravigliose foto...e che meraviglioso posto!!!! quanti splendidi posti ci regala il nostro Paese....

bear's house ha detto...

Cioè Pisacchietta...
ma com'è la nostra Mila?

Nà favola vero??? ;)

Pistacchietta, questa foto è una favola...come te...ma lo sai!

Bacio! Grande! NI

Tiziano ha detto...

Ciao Cinzia nel veneto abbiamo degli angoli favolosi che purtroppo tanti non conoscono, brava che fai un po' di pubblicità
ciaooo buon pomeriggio

Tiziano.

Angelo azzurro ha detto...

Che sorpresa! Questa volta sei passata tu dalle mie parti!! Abito a 5 chilometri da villa Pisani.
Quanto alle ville, ne abbiamo di stupende, è vero. Una è stata riaperta dieci giorni fa al pubblico dopo restauri: è villa Venier Contarino, ora di proprietà della regione veneto. Uno spettacolo di affreschi all'interno ti lasciano senza parole. Abbiamo un patrimonio incredibile, ma pochi soldi per salvarlo, questo è la realtà.
Anche treviso non scherza per via di ville, però. Ricordo Villa Emo, molto bella anche quella. Un caro saluto.

Sandra M. ha detto...

Un giretto che dovrei rifare...ormai son troppi anni. Che spettacolo!

elisabetta (elli erre photography) ha detto...

Un posto da favola :)

Iaia ha detto...

Che meraviglia!!! E' una tristezza pensare che tanti tesori artistici andranno perduti per incuria e mancanza di soldi.
Un baciotto...Iaia.

monika ha detto...

Wonderful palace.

FEEDJIT Live Traffic Map