Lettori fissi

giovedì 16 agosto 2012

LASSU' A 2752 METRI...RIFUGIO LAGAZUOI...


E' tutto pronto,  zaini e scarponi sono caricati, il kw e la giacca a vento pure…siamo in tenuta estiva, pantaloncini corti e canotta, carichiamo gli amici e  partiamo…due orette scarse ed arriveremo sul passo Falzarego…la giornata è splendida, cielo sereno, temperatura ottima…tutto fa supporre che anche lassù, dove saliremo, ossia sul Rifugio Lagazuoi, il tempo sia buono…due ore di cammino, a piedi per arrivare a quota 2752…ci appaiono i primi paesini di montagna, sorridenti, fiori dai mille colori riempiono le case, i pergolati, i balconi…i villeggianti son pronti per le prime passeggiate mattutine, per respirare l'aria fresca e salutare di queste zone…ad un incrocio ci appare il cartello Passo Falzarego e si comincia a salire…la strada è larga, ben asfaltata, ai lati larici e pini, le magnifiche cime…e ripenso al mio papà, grande appassionato e conoscitore della montagna…quella a destra è la Croda Rossa, quelle a sinistra le cinque Torri, di la c'è l'Antelao, dall'altra parte il Cristallo, e quello il temibile Monte Civetta…li conosceva uno ad uno e ci ha trasmessa questa grande passione…quanti sentieri abbiamo solcato con lui, quanto ci ha insegnato…
I tornanti si susseguono, su di uno inneggia ancora la scritta "Forza Pantani", più avanti un altra scritta "Vai Savoldelli", scritte che i tifosi hanno dipinto a grandi caratteri per i  beniamini delle due ruote…arriviamo al parcheggio, l'aria è fredda ed il cielo nn è più proprio azzurro…comincia a profilarsi qualche nuvolone, ci vestiamo, infiliamo jeans e giacca a vento…le condizioni atmosferiche stanno cambiando meglio nn rischiare, meglio salire in funivia…e partiamo, saliamo, saliamo, sempre più in alto, sospesi nel vuoto, qualcuno ride, altri parlano, altri ancora nn osano guardare sotto, dicono di sentir arrivare la tachicardia...la cima si avvicina, ti pare di poterla accarezzare con una mano, di sfiorarla, mentre sotto tutto diventa piccino…la funivia si ferma, dondola leggermente, tutti sono in silenzio, poi si arresta del tutto, si aprono le porte, scendiamo,  a quota 2752 al rifugio Lagazuoi, dove da una grande terrazza è possibile vedere uno splendido scenario, uno spettacolo mozzafiato…dal rifugio esce un delicato profumo di crostata appena sfornata…entriamo, il tempo di bere un caffè, di mangiare una fetta di dolce, di scambiare due chiacchiere con due arrampicatori, ed ecco che il cielo si fa cupo, plumbeo, minaccioso…e come per incanto inizia a fioccare…nn c'è possibilità di camminare, nn si può far nulla, nn ci resta che ridiscendere verso il piazzale, dove ci investe una forte nevicata…tutti cercano riparo, cercano di risalire in auto…più in la, le Cinque Torri sono illuminate dai raggi del sole, incredibile, ma vero…nn ci resta che scendere verso la Val Parola, portando negli occhi e nel cuore, tutte le bellezze di queste magnifiche cime, dei sentieri, i colori, i fiori, i sorrisi della gente di montagna e soprattutto le emozioni che la montagna ci sa dare...



20 commenti:

Pane e Tulipani ha detto...

Che bel racconto ricco di entusiasmo e ricordi...Bella la fotografia,da un grande senso di libertà.
Sono stata anche io da quelle parti anni or sono,ma non ricordo i nomi presi.Dormivamo ad Alleghe e giravamo i dintorni e oltre...Buona serata Cinzia!

Ale ha detto...

Conosco il rifugio Lagazuoi... era il 1982... poi d'inverno andavamo a San Cassiano. Bella la Val Badia.
Bellissime come sempre tutte le tue foto Cinzia. Complimenti.
Buona serata.
Ale

Jo ha detto...

oh, le montagne ;)

♥Mary47♥ ha detto...

Oggi Cinzia??
Come arei voluto essere la..... anche solo per salire e ridiscendere....
Un abbraccio

Cinzia ha detto...

eh già... posti meravigliosi, visti finora solo in inverno, con gli sci. Però adesso siamo proprio vicini... appena ad ovest della Croda Rossa e dietro il Cristallo, siamo a Carbonin ancora per qualche giorno. La TV parla di Caligola ma noi qua abbiamo 8° :) e ce li godiamo tutti!

Mari Crea ha detto...

Mi sembrava di salire lì con voi!
Che vista mozzafiato...
Mari

Tiziano ha detto...

Ciao Cinzia leggendo il tuo post ho rivissuto la mia prima scalata al Lagazuoi, ma io sono salito a piedi e sono sceso lungo la galleria che si innoltra per mille metri all'interno della montagna un'aventura che non dimentichero mai e che adesso posso solo sognarla
Tiziano.

Pierrot ha detto...

Davvero avvincente. In piccolo ricordo quando andavo a scuola che tutte le mattine dovevo fare una ripida discesa asfaltata male, ma poi tornare a casa c'era la salita...
Ma il tuo racconto riguarda gesta epiche. Avete vissuto una giornata da eroi!
Je te souhaite de très bonnes vacances, profites en bien ! Bonne soirée, amitiés
Pierrot

gloria. ha detto...

oh mi durante il racconto mi sembrava di essere li con voi.....il "mostro" del Falzarego...una piccola favola che avevo inventato tanti anni fa x mia figlia e ancora l'altro gg passandoci ci ha fatto come sempre sorridere....come ora....grazie.glo

Clara ha detto...

Io direi "SOLO la montagna sa dare". Per me la montagna è un'emozione costante, con i suoi profumi e suoi silenzi, i suoi colori. Questi paesaggi li conosco, sono la connotazione delle mie estati, quest'anno la montagna l'abbiamo spostata all'inverno, e io non vedo l'ora! Buone passeggiate!

Filomena ha detto...

Che meraviglia Cinzia, ho letto il tuo racconto tutto d'un fiato, stupendo!!! meravigliosa la vista ed incredibilmente emozionante sia il tuo racconto che l'immagine....a quella quota non ci siamo mai arrivati noi...deve essere super!!! mi piace un sacco essere così in alto e godersi quei panorami mozzafiato...perchè non c'è altro da dire...se non che ti tolgono davvero il fiato!!!buona giornata!

Joop Zand ha detto...

Very good shot Cinzia

Buon weekend !

Ciao, Joop

cris photos ha detto...

Adoraria fazer um passeio assim pelas montanhas , e tirar muitas fotografias.

Beijos

Nadine ha detto...

Che bellissimo post Cinzia. E le foto sono meravigliose.
Un bacio, buon weekend
Nadine

Magia da Inês ha detto...

♡¸.°.¸♫♫♪
Bom fim de semana!
Beijinhos.
♡彡♫♪°.¸.•°`

Elena Terenzi ha detto...

Che meraviglia! Essendo appena tornata dalle Dolomiti e avendo trovato un caldo infernale a casa, sto soffrendo di nostalgia!!!

Fernando Santos (Chana) ha detto...

Excelente fotografia....
Cumprimentos

Pieces of Sunshine ha detto...

Very dramatic scenery.

Elena Country Home ha detto...

Cara Cinzia, ho appena letto il tuo racconto in questa serata di caldo asfissiante e guardando la foto ho sognato di essere lì. Baci!

verderame ha detto...

....che meraviglia....un sogno di pietra, una fiaba di boschi e prati...

FEEDJIT Live Traffic Map