Lettori fissi

lunedì 30 gennaio 2012

QUELL'ULTIMA META...


Ricordo ancora quelle due vecchie foto appese nel soggiorno della nonna materna...una del mio papà, ex ciclista con le braccia alzate ed una dello zio, ex rugbista, sollevato da terra in orizzontale, con la palla ovale in mano...e fin da bambina, in famiglia, ho respirato ed assimilato la passione per questi due meravigliosi sport...
Domenica scorsa, mentre con gli amici varcavo il cancello dello stadio di rugby, per un momento ho rivisto le due vecchie foto, li, in bianco e nero, in ricordo dei vecchi tempi...ma è un attimo, si deve correre verso le tribune per prendere posto, si cerca la posizione migliore per incitare e vedere i nostri beniamini di casa...oggi la Benetton rugby gioca con i fortissimi inglesi della Saracens...i suoi supporters girano per gli spalti, bardati di bandiere, vestiti in maniera bizzarra e con l'immancabile bicchiere di birra...si disputa la coppa Heineken...lo speaker annuncia la formazione ospite che viene accolta con un grande applauso, ma lo stadio esplode letteralmente quando entrano i Leoni...le gradinate tremano, le bandiere sventolano quasi impazzite, si sollevano le sciarpe verdi e bianche, mentre i tifosi inglesi, mescolati in mezzo a noi, applaudono sportivamente...
L'arbitro da il fischio di inizio, si comincia...ecco la prima mischia, è un ammasso di braccia e gambe che sembra nn si debbano più snodare, di scarpe che affondano nel terreno fino a sollevare piccole zolle di terra, di pantaloni e volti che diventano irriconoscibili, di scatti e salti veloci per tenere la palla e portarla in meta...un giocatore lanciato a tutta velocità faun frontale e viene rimbalzato tre metri indietro...c'è chi si infortuna  ad una caviglia e per portare fuori campo i suoi 106 kili in barella, chiede ai compagni più robusti di dare una mano ai barellieri...il più fortunato ci rimette solo la maglietta, è tutta lacerata, ma nn esita a giocare a petto nudo!
C'è armonia fra inglesi e trevigiani, c'è sport, c'è passione, scambio di battute, di risate, di foto, c'è rispetto, quello stare insieme senza violenza, perchè lo sport deve essere oltre che sacrificio, sudore e fatica, anche scuola di vita...il pubblico è tutto in piedi, mentre la Benetton, all'80° già scaduto, prova l'ultimo disperato sfondamento a due metri dalla linea di meta...niente da fare, la palla nn prende la giusta direzione, la partita è persa...
E mentre i tifosi continuano a festeggiare con birre e panini, ci salutano, ci danno la mano, i giocatori si abbracciano e si scambiano le maglie, qualcuno lancia in aria la palla ovale, che come il sole, scompare cancellata dall'orizzonte...










17 commenti:

Crafty Sue ha detto...

Non sono una sportiva ma ammiro chi lo è!
I tuoi scatti sono sempre belli ed interessanti.
Sue.

mrfantasy ha detto...

Ma invece tu,Cinzia sei una sportivissima....considerando il tuo tifo per il ciclismo,le camminate,la montagna...il rugby...e magari anche lo sci, vero?
Bel set di foto,belli i colori e l'idea di catturare scene sportive.....
Brava Cinzia, felice serata
Gaetano

Vincenzo Smriglio ha detto...

Gran bella cattura.

Cavalletto di Bruxelles ha detto...

La fotografia sportiva non è sempre facile da realizzare, ma a te viene benissimo! Complimenti!

MariCrea ha detto...

Non ti facevo tifosa di rugby...
io non ne capisco nulla, qui non è molto popolare ma lo spirito che anima questi ragazzi,se è come dici tu (e non come a Piacenza) dovrebbe essere esteso anche ad altri sport...
belle foto d'azione
baci
Mari

Giovanna ha detto...

io non amo lo sport in genere ma ammiro chi ha queste passioni a me piace solo una corsetta mattutina

anna ha detto...

Wow,che emozioni...la tua perfetta descrizione mi ha fatto vivere questa partita con Voi,e poi questi bei ricordi...é cosi affascinante...Noi con simile entusiasmo seguiamo il tennis, visto che mio figlio ci ha trasmesso la sua passione...A...questa domenica ha il torneo;tu cosi sportiva potresti farli in bocca al lupo...?Grazie.Abbraci

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

una cronaca favolosa di una giornata sportiva....
foto meravigliose....che colori!!
Ciao da claudette...grazie dei complimenti.

Joop Zand ha detto...

Good shots Cinzia.....nice light, and colors.

greetings, Joop

ℓα мιку ha detto...

Non ho mai visto una partita di rugby, deve essere stato molto emozionate!
Bellissimi scatti, brava Cinzia!

Maura ha detto...

non ho mai visto una partita di rugby ma la tua cronaca mi ha appassionato molto tanto da sembrare di essere sugli spalti anch'io:)complimenti per le foto per i tuoi bellissimi post e per l'amore che ci metti nel raccontare.un abbraccio maura.

Mila ha detto...

Oltre che fotografa provetta anche una cronista sportiva? E chi ti ferma più!!!!
Hugs
Mila ;)

Monica ha detto...

lo sport è davvero importante cara Cinzia..bisogna coltivarlo al meglio :) Splendide foto!

Erika ha detto...

Ottima cronaca di una giornata all'insegna dello sport. E bel reportage fotografico. Ciaooo

mrfantasy ha detto...

Ciao cara Cinzia, ho un premio per te nel mio blog,vieni a vedere?,ciao Gaetano

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Grazie per aver condiviso le tue emozioni e per averci coinvolto
Un abbraccio e complimenti per lo scatto

Love for Food and Photography ha detto...

Che emozione vedere in un luogo dove non te l'aspetti una foto di un proprio caro!!!

Non seguo molto lo sport in generale. Ho fatto giretti anche lunghini in mtb fino a pochi anni fa, poi la pigrizia ha un pò prevalso..

Hai ricevuto un premio sul mio blog. Assolutamente senza impegno :-)
buona giornata, Dany

FEEDJIT Live Traffic Map