Lettori fissi

giovedì 11 agosto 2011

UN TOUR ATTRAVERSO OLANDA, BELGIO E FRANCIA...PARTE PRIMA...

E' sabato 30 Luglio 2011...mancano ormai poche ore...fra poco si parte...destinazione Paesi Bassi...
Fuori si sta scatenando un furioso temporale, ma i 4 giocatori continuano imperterriti nella loro partita di "scopa all'asso"...finiamo questa partita, e poi a nanna,  ci diciamo per l'ennesima volta, mentre le lancette dell'orologio continuano la loro corsa, ma ogni volta si ricomincia nuovamente, chi perde vuole la rivincita...però è quasi l'una di notte e alle 5,45 la corriera ci attende...la sveglia dovrebbe suonare alle 4, dico dovrebbe, perchè in effetti nn lo farà...
Stanotte dormo con la mia amicona Adriana e con sua figlia, però in tre sul letto matrimoniale nn ci stiamo, ma la soluzione arriva in un battibaleno...uniamo la brandina ed il gioco è fatto! Giorgiuzzo opta per il divano, nn ha problemi...
Lei è una vecchia compagna delle superiore, un amica con la A maiuscola, una delle mie testimoni di nozze...ci capiamo al volo, basta un occhiata, l'intesa è perfetta! E' la notte ideale per le ciaccole, per i ricordi, per le risate...chi riesce più a dormire??? Alle 4 ci alziamo, nn abbiamo chiuso occhio...
L'odore del caffè intanto si sprigiona per la cucina, una colazione veloce, si chiudono le valigie, le carichiamo in auto e sotto un cielo pieno di stelle, si affronta questa nuova avventura...partiamo puntualissimi, dopo aver salutato il resto della banda, siamo dislocati però in due pullman diversi...ma nn ha importanza, stringiamo subito amicizia con altre persone...
Filari di mele, rosse, verde e gialle, li guardo sfilare velocemente, ma sarà uno sguardo fugace, perchè il lieve dondolio del pullman e la musica dolce in sottofondo, mi fanno addormentare...tutto tace, nessuno parla, solo qualche colpo di tosse interrompe il silenzio quando mi risveglio...la corriera macina km su km, dopo alcune tappe, arriviamo in Germania...immense distese di granoturco, si alternano a distese di spighe dorate...i trattori lavorano ininterrottamente, avanti ed indietro, è tempo di raccolta...nel frattempo le pale eoliche sfruttano l'energia del vento, stagliandosi alte dritte nel cielo azzurrissimo...
Ore sei di lunedì primo agosto, stamane la sveglia suona presto, c'è da fare parecchia strada... il cielo è fitto di nuvole grigie e gonfie...ma ben presto il sole dirama i suoi lunghi raggi ed il vento spazza via le nuvole...oggi si passa il confine tedesco, si arriva finalmente in Olanda! Cambia totalmente il paesaggio, niente più colline e saliscendi, strada piatta, totalmente piatta...
Con nostra meraviglia ci accorgiamo che fa caldo, ci si spoglia fino a rimanere in canotta, mentre il vento ti accarezza dolcemente la pelle...ma è un caldo sopportabile, si sta bene... dopo un breve giro turistico in bus, visitiamo la sede della Gassan Diamonds...siamo accolti da Michele, un italiano che da anni risiede in Olanda e che ci spiega tutto sull'argomento...le signore hanno gli occhi spalancati di fronte a cotanto splendore...anelli, bracciali, collane che sotto le luci splendono ancora di più...dai diamanti al quartiere di Sporenburg, un quartiere nuovo ed innovativo di Amsterdam, dove assistiamo anche ai tuffi dal ponte di alcuni ragazzi che all'arrivo della polizia, naturalmente in bicicletta, scappano di corsa...
Scende la sera e si va in centro ad Amsterdam...nn può mancare la visita al quartiere a luci rosse, alle tanto chiacchierate vetrine...nell'aria, passando davanti a certi locali, si avverte l'inconfondibile odore della marijuana...ma i turisti si riversano in questo particolare e unico quartiere, dove nn mancano i sexy shops e dove le ragazze, ma anche i trans sono visibili attraverso i vetri...ce ne sono di veramente belle, bionde o more, asiatiche o caucasiche, c'è un pò di tutto...
Tantissimi gli italiani presenti, sono quelli che fanno più confusione di tutti! Sono quasi le due quando rientriamo con un taxi...i locali hanno già chiuso, le luce si son spente ed apparentemente, Amsterdam dorme tranquilla...

Dormo poco e male, mi alzo con un terribile mal di testa...mi sento una zombie, un aspirina e torno subito in forma...anche oggi il sole splende alto in cielo, le bandiere dei vari paesi, sventolano velocemente, segno che nn manca il vento...oggi sarà una giornata culturale, ci attende il museo di Van Googh...ma prima tutti al centro Nemo, fra le biciclette che ti sfrecciano a destra e sinistra, bisogna davvero prestare attenzione, perchè son loro le padrone della strada! E' tutto uno scampanellio, drinnn, drinn...a volte nn si sa davvero da che parte andare e c'è chi per poco nn viene investito...c'è mancato davvero poco!!!
Questo è davvero il regno ed il paese delle due ruote, ci sono file immense di biciclette appaiate, molte anche abbandonate, a volte le vedi senza una ruota, o senza una sella o addirittura il telaio nudo senza nessun accessorio...chissà da quanto tempo se ne staranno la e quanto ancora vi resteranno...
Stupende le opere di Van Googh...quadri di un valore inestimabile, appesi al muro, guardati, criticati o ammirati da milioni di occhi provenienti da tutto il mondo...un pittore dalla tecnica e dai colori unici al mondo, un pittore  che mi piace moltissimo...
Dalla pittura alla vita frenetica della città, con la sua piazza Dam, l'Obelisco, sotto al quale tantissimi giovani e turisti si dissetano e scattano la foto ricordo...un occhiata veloce alla casa di Anna Frank e si sale in corriera...lascieremo la città per andare finalmente nelle zone che più mi piacciono ed incuriosiscono...
E qui...questa è un altra storia, che vi racconterò nella seconda parte...lascio in pausa il blog per una settimana...sono in ferie!!!


BUONE VACANZE A TUTTI!

8 commenti:

MariCrea ha detto...

A parte le tante biciclette,e le corsie dedicate a loro che se non fai attenzione,sono anche pericolose...quello che più mi ha colpito sono le case storte...mi chiedevo come facessero a stare in piedi e cosa si provasse nel loro interno...
grazie per questo bel reportage
Mari

Joop Zand ha detto...

Beautiful Cinzia.

ciao, Joop

Crafty Sue ha detto...

Tutto molto bello.
Sue.

Gilda - Sweet sweet home ha detto...

L'Olanda è stupenda ne porto nel cuore un bellissimo ricordo.Visitare Amsterdam il giorno della festa della Regina è uno spettacolo senza eguali. Non ho mai visto in vita mia tante bici tutte insieme. Baciotti

* Milvi * ha detto...

bel viaggio, belle foto ... grazie
ciao
Milvi

Vania ha detto...

...e si...Fotografa...ci si raffina non c'è dubbio ...e poi con una vacanza così....
ciaooo

Erika ha detto...

Splendido racconto, cara Cinzia. Grazie alle tue descrizioni ho rivisto nella mia mente alcune zone di Amsterdam.
Buone vacanze !!!!!
Un strucon.
Erika

Blogger ha detto...

New Diet Taps into Pioneering Idea to Help Dieters Lose 15 Pounds in Just 21 Days!

FEEDJIT Live Traffic Map