Lettori fissi

sabato 15 novembre 2008

IL PAESE DELLE FIABE...


XXVI Mostra Internazionale dell’Illustrazione per l’Infanzia a SARMEDE in provincia di Treviso
Le immagini della fantasia
PRESENTAZIONE

Il 18 ottobre 2008 si inaugura la ventiseiesima edizione de “Le immagini della Fantasia”. Si tratta di una rassegna internazionale attraverso la quale viene data visibilità ai linguaggi dell’illustrazione, cercando di cogliere l’esemplarità del percorso creativo di ogni autore nel contesto mondiale.
Sono presenti 39 artisti provenienti da 20 paesi. Oltre 300 opere originali, realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo, propongono ai visitatori un viaggio fantastico attraverso le fiabe, le leggende ed i racconti d’ogni paese narrati con le parole dell’arte. Proprio per dare la possibilità di apprezzare pienamente la bellezza di pubblicazioni per l’infanzia altrimenti introvabili in Italia, accanto agli originali, sono esposti anche i libri pubblicati dagli illustratori ospiti. La Mostra, assieme al suo volume, si offre dunque come strumento di conoscenza e di valorizzazione di ciò che viene prodotto di anno in anno in questo campo a livello internazionale.
Proporre le nuove tendenze e gli orientamenti più originali dell’illustrazione contemporanea ad un pubblico sempre più ampio, è tra gli obiettivi di questa manifestazione. Così, oltre che nella tradizionale sede espositiva di Sàrmede, a partire dal 1991, la Mostra è stata presentata fra l’altro a Venezia, Madrid, Aix en Provence, Genova, Centre Pompidou di Parigi, Lubiana, Bratislava, Lugano, Lisbona, Salisburgo, Siviglia, Kunsthaus di Vienna, Essen, Istanbul, Stoccarda, Napoli, Monza, Siena, Roma, Verona, Vicenza, Firenze e Monaco di Baviera. Sin dalle prime edizioni la Mostra ha affiancato al fatto puramente espositivo una serie di attività didattiche, affermando e promuovendo l’importanza culturale e la valenza pedagogica del libro illustrato.
Grazie alla ricchezza delle opere esposte, attraverso le visite guidate, molteplici sono i percorsi proponibili e adattabili alle età e agli interessi dei giovani fruitori. Il percorso didattico introduce i visitatori nel mondo del libro; dall’osservazione di alcuni pannelli esplicativi che svelano il lavoro dell’illustratore, si passa poi alla visione degli originali da cui parte il discorso sui linguaggi dell’arte; si confrontano così le varie tecniche pittoriche e si scoprono i segreti delle immagini.
L’esposizione comprende inoltre due sezioni speciali: l’una dedicata ad un ospite d’onore, che quest’anno sarà il tedesco Ivan Gantschev, l’altra dedicata al tema “I canti dei ghiacci, fiabe dalle Regioni Artiche”.

7 commenti:

Francip ha detto...

ciao e grazie del commento!vedo che anche tu ami le illustrazioni e le fiabe per bambini, io adoro quei disegni stupendi e nelle librerie mi perdo letteralmente nel reparto libri per bambini!
anche il mio bimbo ha una libreria ben fornita, non so resistere!
un bacione,
Francy

Pease Porridge ha detto...

Cinzia,

Thank you so much Cinzia. You are sooo sweet! I LOve, Love , love all of the art you have displayed here. Very Beautiful.

Have a wonderful day!
Hugs
Jennifer

giovanna ha detto...

:-) i bimbi sono fonte di ispirazione. Anche io nel mio piccolo ho avuto la fortuna di veder pubblicato il mio libro di filastrocche. Un bambino che abbia un libro tra le mani diventa un bimbo felice. L'immaginazione e la fantasia sono la base della crescita e dell'esistenza stessa!!!

un abbraccio enormissimo

gio'

Sandyteje ha detto...

Paseando me tope con tu hermoso Blog , tienes en verdad unas bonitas imágenes , Feliz semana y espero seguir visitandote

Palma ha detto...

Che belli i libri per bambini!!! Io li leggo ancora adesso.
Quelli di Edoardo li conservo ancora tutti e ogni tanto me li riguardo.
Mi piacciono tantissimo le illustrazioni che stimolano la fantasia.
Palma

Dolcetto ha detto...

Che bello questo appuntamento, mi piacerebbe essere più vicina per andarci!

il mondo di iris ha detto...

Ciao Cinzia,
a Venzone non ci sono mai andata e sì che non è tanto lontano da dove abito, ma succede sempre che le cose vicine si lasciano sempre per ultime da visitare.
La mostra di Sarmede ancora non l'ho vista, mi attrae molto l'argomento di quest'anno, fiabe artiche, a me piace il freddo, sarà perchè sono nata in dicembre?
Tempo fà mi hai chiesto se abito anch'io a Treviso, ebbene sì, ho visto delle foto in fondo al tuo blog con Sabrina di True Colors abito a un km da casa sua. Non ti occorrono altri indizi, vero? E tu?
Ciao a presto
Angela

FEEDJIT Live Traffic Map